Damnoen Saduak floating market
Bangkok Destinazione Thailandia

10 mercanti galleggianti vicino a Bangkok

Breve guida ai più importanti

Mercati galleggianti vicino a Bangkok

Quasi ogni turista, soprattutto al suo primo viaggio a Bangkok, ha in programma di visitare un mercato galleggiante. Prima della metà del 20° secolo, fiumi e canali erano le principali vie di comunicazione in Thailandia. Mentre il sole sorgeva, i contadini trasportavano le loro merci in barca per commerciare con altri contadini e i mercanti provenienti dalle città.

Dal mercato galleggiante di Damnoen Saduak

Dal mercato galleggiante di Damnoen Saduak

In un’epoca in cui molti imparavano a remare prima di camminare, il mercato galleggiante era un’estensione naturale di uno stile di vita incentrato sui corsi d’acqua. Quando le strade e le gomme presero il posto di fiumi e remi, i mercati galleggianti quasi si estinsero. Hanno visto una rinascita nel corso degli ultimi due decenni, soprattutto negli ultimi cinque anni. Oggigiorno funzionano come attrazioni turistiche e luoghi di incontro delle comunità del luogo piuttosto che aspetti vitali delle economie agricole locali. Questo non vuol dire che dovete escluderli dai vostri itinerari.

Dal mercato galleggiante di Tha Kha

Dal mercato galleggiante di Tha Kha

Molti dei “floating market” nella grande area di Bangkok sono ottimi posti per osservare come i thailandesi passano il loro fine settimana e per assaggiare tantissime specialità gastronomiche. Alcuni dei mercati qui menzionati non sono precisamente “galleggianti”. Alcuni non hanno nemmeno i venditori sulle barche, ma tutti si sviluppano lungo un fiume o un canale. In quasi tutti, è possibile effettuare tour in barca per osservare da vicino la vita degli abitanti del posto.

Dal mercato galleggiante di Damnoen Saduak

Dal mercato galleggiante di Damnoen Saduak

Damnoen Saduak

Damnoen Saduak è il mercato galleggiante più famoso e più turistico della Thailandia. E’ enorme, vivace, pieno di barche che vendono cibo e frutta ed è esattamente come le persone immaginano un mercato galleggiante, con l’opportunità di catturare la foto perfetta da mostrare una volta tornati a casa. Con il passare degli anni ha perso però tutta la sua autenticità. La maggior parte del commercio, come pure i prezzi, è orientato esclusivamente ai turisti. Inoltre è lontano (100 km, o più di un’ora d’auto da Bangkok) e quindi richiede una sveglia molto mattiniera. É aperto tutti i giorni dalle 05:00 alle 12:00. Potete abbinare la visita a Damnoen Saduak con l’altrettanto famoso mercato della ferrovia di Mae Klong.

Mercato galleggiante di Damnoen Saduak

Mercato galleggiante di Damnoen Saduak

Amphawa

Amphawa è il secondo mercato più popolare della Thailandia. Amato e molto frequentato dagli abitanti di Bangkok, si sta affermando anche tra i turisti stranieri. Antiche botteghe-case in legno teak sono ordinatamente allineate lungo il canale. Molte sono state trasformate in ristoranti, hotel, negozi dove si vendono souvenir, giocattoli, moda, arte, artigianato e naturalmente tantissimi snack e dolci. Alcune cose sono di produzione locale e non le troverete in altri mercati. Sulla maggior parte delle barche che vedrete si cucina cibo per i turisti, tra cui sgombri e frutti di mare per cui la provincia di Samut Songkhram è famosa. Vi consiglio di arrivare al mattino, perché verso mezzogiorno diventa incredibilmente affollato. Dopo pranzo potete fare un interessante tour in barca per soli 50 baht a persona, godendo di splendide viste sulle rive del fiume. Lungo il tragitto, vi fermerete in alcune templi. Da non perdere Wat Bang Koong, il tempio che sembra essere stato inghiottito da un albero. A differenza della maggior parte dei mercati galleggianti, Amphawa è aperto fino alle 20:00, solo il sabato e la domenica.

Il mercato galleggiante di Amphawa

Il mercato galleggiante di Amphawa

Tha Kha

Tha kha floating market è situato a meno di 8 km da Damnoen Saduak e a 10 km da Amphawa. A differenza di questi mercati, sorge lungo un piccolo canale in posizione molto isolata, nel mezzo della campagna della provincia di Samut Songkran. Pochissimi i turisti thailandesi e quasi assenti gli stranieri, a differenza del suo vicino più blasonato, visitato ogni giorno da centinaia e centinaia di persone. Tha Kha è ancora un mercato galleggiante thailandese tradizionale. Si può assistere a scene “autentiche” di contadini che remano sulle loro barche stracolme di frutta tropicale, peperoncini secchi, pesce appena pescato e cibi appena cucinati. Potete fare una crociera in barca a remi attraverso i canali, verso fattorie dove si produce zucchero dalle palme. Aperto sabato, domenica, nei giorni di luna piena e nuova, dalle 05:00 alle 12:00.

Il mercato galleggiante di Tha Kha

Il mercato galleggiante di Tha Kha

Taling Chan

Taling Chan è il mercato galleggiante più facile da raggiungere perché situato a soli 12 km dal centro di Bangkok. Si può andare comodamente in autobus. Fondato nel 1987, fu tra i primi dei moderni floating market, istituiti per il turismo nella grande area della capitale. Chi si aspetta di vedere i contadini nelle loro barche a remi, ricolme di frutta e verdura, rimarrà deluso. Non è il migliore, il più grande o il “più autentico”, ma sicuramente non ritornerete affamati perché trovare una grande varietà di ottimo cibo a prezzi contenuti. Sulla terra ferma, c’è una grande mercato di prodotti del posto. É possibile fare un interessate tour in barca visitando le aree circostanti, tra cui il vicino mercato di Khlong Lat Mayom. E’ un’ottima scelta per una breve gita domenicale fuori porta con pranzo a base di specialità thailandesi. E’ aperto sabato, domenica e festività thai, dalle 8:00 alle 17:00.

Il mercato galleggiante di Taling Chan

Il mercato galleggiante di Taling Chan

Khlong Lat Mayom

Khlong Lat Mayom è situato a pochi chilometri di distanza dal più famoso Taling Chan e poco meno di 20 km dal centro di Bangkok. Anche se non è affatto come Damnoen Saduak, ha davvero il fascino e l’autenticità di un mercato locale, pochissimo frequentato da turisti stranieri. La parte “galleggiante” è limitata a una manciata di barche, ormeggiante lungo un canale molto stretto, dove si vendono frutta, verdura e si cucina il cibo per i clienti seduti vicino alla sponda. La parte principale, molto estesa, è sulla terra ferma dove innumerevoli bancarelle e chioschi offrono frutta, dolci e tante prelibatezze locali. La qualità e la varietà del cibo venduto è davvero notevole. É un altro ottimo posto per un pranzo domenicale. Anche qui è possibile fare interessanti gita in barca lungo i canali di Thomburi. Dato che si trova vicino a Taling Chan, è possibile visitare entrambi i mercati nella stessa mattinata. Aperto dalle 08:00 alle 16:00, solo il sabato e la domenica.

Il mercato galleggiante di Khlong Lat Mayom

Il mercato galleggiante di Khlong Lat Mayom

Bang Nam Phueng

Bang Nam Pheung è il più piccolo di tutti i mercati attivi, ma uno dei più vicini a Bangkok, se vi trovate nella parte orientale della città. É un punto focale nelle vite degli abitanti dei villaggi di Phra Phradaeng (noto anche come Bang Krachao), un’incantevole aera verde, rimasta intatta, delimitata da una grande ansa del fiume Chao Phraya. Nonostante le sue dimensioni modeste e il numero molto limitato di barche, i venditori sono gentili, il cibo è eccezionale e le passerelle che serpeggiano lungo i canali permettono di assaporare un’atmosfera molto particolare.
Aperto dalle 08:00 alle 16:00, solo il sabato e la domenica.

Mercato galleggiante di Bang Nam Phueng

Mercato galleggiante di Bang Nam Phueng

Kwan Riam

Situato alla periferia orientale di Bangkok, sulle rive del canale Saen Saeb, Kwan Riam è stato inaugurato nel giugno 2012. É il più recente della città e un ottimo esempio di floating market moderno. Insieme a Khlong Lat Mayom e Thaling Chan, è uno dei pochi mercati galleggianti posti all’interno dei confini della capitale. Sebbene sia facilmente raggiungibile in taxi, Kwam Riam non ha ancora attirato l’attenzione dei viaggiatori stranieri. Non è un mercato vero e proprio, ma è un luogo dove ai thai piace passare una domenica tranquilla con la propria famiglia, con gli amici o con la fidanzata, per mangiare pesce in uno dei tanti ristoranti e comprare qualche souvenir. É aperto dalle 08:00 alle 16:00, solo il sabato e la domenica.

Il mercato galleggiante di Kwam Riam

Il mercato galleggiante di Kwam Riam

Don Wai

Il mercato galleggiante di Don Wai è situato nella provincia di Nakhon Pathom, a ovest di Bangkok,lungo il fiume Tha Jeen, noto anche come Nakhon Chai Si. Non è propriamente galleggiante, perché tutte le bancarelle e i venditori si trovano sulla terra ferma. É attivo da più di un secolo, ma ha guadagnato popolarità negli ultimi due decenni. É pochissimo frequentato dai turisti stranieri. Se vi trovate in zona, fermatevi per una visita, specialmente per gli amanti della buona cucina e per provare l’atmosfera autentica di un mercato thailandese. Don Wai è centro di produzione di molti prodotti agricoli, in particolare ortaggi e frutta biologici. Offre una grande varietà di frutta e verdura fresca, pesce essiccato, cibo preparato e dessert tailandesi. Un vero paradiso, ma a differenza di altri mercati galleggianti c’è poco spazio per sedersi e mangiare attorno alle bancarelle. Accanto però al fiume Tha Jeen, ci sono diversi ristoranti, che offrono piacevoli viste e servono una buona selezione di piatti a base di frutti di mare. Visitatelo in un giorno feriale o all’inizio di un fine settimana per evitare l’affollamento. Aperto tutti i giorni, dalle 06:00 alle 16:00.

Il mercato di Don Wai

Il mercato di Don Wai

Khlong Suan

Khlong Suan è situato sul confine tra le province di Samut Prakan e Chachoengsao, sulle rive del canale Prawetburirom. É un altro mercato senza barche, lungo a un corso d’acqua. Khlong Suan risale al regno di re Rama V. Più che centenario, conserva il fascino caratteristico dei tempi antichi della Thailandia. I visitatori potranno godere dell’autentica atmosfera di un mercato tradizionale e assaggiare una grande varietà di cibi prelibati. Il mercato continua ad essere un importante centro per le comunità, punto di transito per i pendolari e porto mercantile. Ancora più importante, esemplifica la pacifica convivenza di residenti thailandesi, cinesi e musulmani. Aperto tutti i giorni, dalle 07:00 alle 16:00.

Il mercato di Khlong Suan

Il mercato di Khlong Suan

Bang Phli

Il mercato di Bang Phli si trova a 29 chilometri dal centro di Bangkok, nella provincia di Samut Prakan. Inizia dal monastero di Wat Bang Phli Yai Nai e si estende per circa 500 metri lungo il canale Samrong. È formato da una lunga serie di shop-house in legno con un lungo tetto che protegge il passaggio pedonale. Fondato più di 150 anni fa da commercianti cinesi, è uno dei mercati più antichi di Bangkok. A differenza di tanti altri esempi in Tailandia, questo mercato è riuscito a sfuggire alle pressioni del turismo, rimanendo vicino alle sue radici e conservandone l’autenticità. Il mercato è mirato a servire gli abitanti del posto e troverete cibo tradizionale tailandese, frutta e verdura di produzione locale e tanti altri prodotti alimentari. Pochi occidentali arrivano a Bang Phli, e per questo rimane un vero gioiello per i visitatori che cercano esperienze di vita locale.

Il mercato di Bang Phli

Il mercato di Bang Phli

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.