Koh Kradan dall'alto
Destinazione Thailandia Il Sud

L’isola di Koh Kradan, Trang

Isola tropicale da sogno

Koh Kradan, tra le più spettacolari della Thailandia

La piccola Koh Kradan vanta una magnifica spiaggia di sabbia corallina che si estende tra le colline, ricoperte di lussureggiante vegetazione, e le acque azzurre del mare delle Andamane. Ospita siti interessanti per lo snorkeling e con la bassa marea la passeggiata sulla spiaggia diventa da sogno. L’eccezionale ambiente di Kradan è perfetto per chi desidera trascorrere una vacanza in un paradiso tropicale. Si adatta a tutti, dal bacpacker solitario, alle coppie in luna di miele e alle famiglie.

Koh Kradan, la parte settentrionale della costa est

Koh Kradan, la parte settentrionale della costa est

Si affolla di escursioni giornalieri provenienti dalle isole vicine, che arrivano dalle 10:00 alle 14:00, ma una volta ripartiti ritorna la tranquillità. A Kradan troverete l’isola da cartolina dei vostri sogni. L’isola è tanto piccola che non ci sono strade, villaggi, bancomat, stazioni di polizia e ambulatori medici. I resort accettano carte di credito, con una commissione del 3%, e cambiano valuta, a tassi però poco vantaggiosi. Ogni resort ha il suo generatore di corrente e alcuni lo spengono durante il giorno. I telefoni cellulari funzionano bene solo lungo spiaggia principale. La connessione WiFi è gratuita nella maggior parte dei resort, ma aspettatevi download lenti.

Koh Kradan, la spiaggia affollata di barche

Koh Kradan, la spiaggia affollata di barche

Un po’ di geografia

Koh Kradan è situata 6 km a sud ovest di Koh Mook e 10 km al largo delle coste della provincia di Trang. É lunga 4 km e larga 700 metri, con una superficie di 2,4 kmq. Circa il 90% dell’isola fa parte del Parco Nazionale di Hat Chao Mai, che ha una piccola stazione di ranger con annesso un campeggio e alcuni bungalow molto spartani.

Quando andare

Il periodo migliore va da metà novembre a fine aprile, che coincide con l’alta stagione. Essendoci pochi resort, è consigliabile prenotare in anticipo. Da maggio a ottobre, la stagione delle piogge, molti resort chiudono e i collegamenti marittimi tra le isole sono sospesi. É possibile raggiungere Kradan, se le condizioni del mare lo permettono, solo con le long-tail boat.

Koh Kradan, la parte meridionale della costa est

Koh Kradan, la parte meridionale della costa est

Le spiagge

La spiaggia principale
Lunga e stretta, si estende sulla costa est per 2 km. Ha sabbia bianchissima e panorami mozzafiato su Koh Ngai, Koh Muk, Koh Libong, la terra ferma e alcuni isolotti carsici. La parte più bella è quella meridionale, dove si affacciano il campeggio e l’Anantara Beach Club. In questo punto è possibile nuotare anche con la bassa marea. Il sontuoso Seven Seas e l’anonimo Kradan Beach Resort occupano una lunga parte centrale della spiaggia. Negli ultimi anni, il tratto a nord, più roccioso e sottile, si è riempito di piccoli resort di media categoria, alcuni a gestione italiana. In questo punto è possibile nuotare solo con l’alta marea.

Koh Kradan, la spiaggia principale

Koh Kradan, la spiaggia principale

Ao Chong Lom
Si trova lungo la costa ovest dell’isola. É lunga 400 metri ed è chiamata “Sunset Beach” per i suoi splendidi tramonti. La pista che porta a questa spiaggia, ben indicata da un cartello, inizia appena a sud del Kradan Beach Resort. Corre per 400 metri fino al Paradise Lost Resort, per poi proseguire verso ovest fino a Sunset Beach

Koh Kradan, Sunset Beach

Koh Kradan, Sunset Beach

Ao Niang Beach
Molto appartata, si trova a sud dell’isola. É lunga 800 metri e ospita un solo resort. La pista che porta alla spiaggia parte a sud del Paradise Lost.

Koh Kradan, Ao Niang Beach

Koh Kradan, Ao Niang Beach

Che cosa fare

Anche se molti visitatori si accontentano di un libro e un’amaca, Kradan offre alcuni punti interessanti per gli amanti dello snorkeling, situati vicino alla spiaggia. Si trovano di fronte ad Ao Niang, a sud della stazione dei ranger e di fronte alla parte settentrionale della spiaggia principale.
Se questo non vi basta, potete noleggiare una long-tail boat che per 1000-1500 baht vi porterà agli isolotti di Koh Waen e Koh Chueak, magari con una sosta all’Emerald Cave di Koh Mook. Più a ovest, per 4000 baht a barca, si trova il giardino di coralli di Koh Rok.
Pro Scuba Diving, che ha sede presso il Seven Seas Resort, organizza uscite di un giorno a Hin Daeng, Ko Haa e altre località importanti nei vicini parchi marini.

Koh Kradan, la costa sud

Koh Kradan, la costa sud

Come arrivare a Koh Kradan

Sia dalla terraferma che dalle altre isole, tutte le barche si fermano di fronte al Kradan Beach Resort verso l’estremità sud della spiaggia principale.
Da/per la terraferma
La città di Trang è il principale punto di partenza per Koh Kradan. Le agenzie di viaggio vicino alla stazione ferroviaria offrono trasferimenti combinati, minibus e long-tail boat, in partenza alle 11:00 e alle 16:00 per 450 baht, solo in alta stagione. Dopo essere arrivati al molo di Kuan Thung Khu, si sale in barca e in un’ora si arriva a Kradan. Per il ritorno, si parte per Kuan Thung Khu alle 8:30 e alle 13:30. Un minibus si trova al molo in attesa per il trasferimento a Trang. In bassa stagione non ci sono barche condivise da/per Kradan. Si può organizzare privatamente il trasferimento da/per Trang, al costo di 2.200 baht per gruppo, non a persona. Siate molto elastici con i tempi, perché dipenderà molto dalle condizioni meteorologiche.

Koh Kradan, parte della costa ovest

Koh Kradan, parte della costa ovest

Da/per le altre isole
Dal 1 novembre al 31 marzo, motoscafi e traghetti collegano Ko Kradan alle isole vicine. I biglietti possono essere acquistati presso i resort di Koh Kradan; fatelo con un po’ di preavviso perché dovranno avvisare l’imbarcazione di fermarsi per farvi salire a bordo.
Dirigendosi a nord, il motoscafo della compagnia Satun Pakbara ferma a Kradan alle 10:45 e raggiunge Ko Muk alle 11:00 per 300 baht, Koh Ngai alle 11:30 per 400 baht, Ko Lanta alle 12:00 per 1.150 baht, Ko Phi Phi alle 13:30 per 1.850 baht e Phuket alle 14:30 per 2.650 baht.
Il ferry della compagnia Petpailin, più economico e più lento, ferma a Kradan alle 09:30, raggiunge Koh Ngai per 300 baht e Ko Lanta per 400 baht. Un altro traghetto ferma a Kradan alle 13:00, va a Koh Phi Phi per 450 baht e Phuket per 800 baht, dove arriva alle 16:30.
Andando verso sud, il motoscafo ferma a Kradan alle 11:40, raggiunge Ko Bulon Lae alle 12:30 per 900 baht e Ko Lipe alle 13:30 per 1.400 baht.
Il ferry veloce della Tigerline collega anche Kradan a Ko Phi Phi, Phuket, il molo di Hat Yao sulla costa di Trang e l’isola di Langkawi in Malesia. La barca in direzione sud parte da Phuket alle 08:00 e arriva a Koh Kradan alle 11:30, mentre la barca verso nord parte da Langkawi alle 09:00 e ferma a Kradan alle 13:30. È inoltre possibile noleggiare privatamente una long-tail boat per Koh Muk a 800 baht, per Koh Ngai a 1.200 baht e Koh Libong per circa 2000 baht.

2 commenti

  1. ottimo articolo, molto interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.