Koh Kood, Ao Tapao
Destinazione Thailandia L'Est

Le spiagge di Koh Kood

Perfette per una fuga dal mondo

Le spiagge di Koh Kood, icone del paradiso tropicale

Le parole “paradiso tropicale” si adattano davvero a descrivere la maggior parte delle spiagge di Koh Kood.
Pochi resort
Ampi spazi aperti, molti prati, giardini curati e fronte mare che misurano centinaia di metri, fanno parte dei lussi che offrono i resort di Koh Kood. Alcune spiagge ne ospitano solo uno. Con così tanto spazio non c’è bisogno di costruire hotel a più piani. Infatti, sull’isola sono pochissimi e la maggior parte delle sistemazioni sono bungalow disseminati nelle piantagioni di palme.
Paesaggi suggestivi
Così nascoste, pochissime costruzioni umane spezzano gli splendidi panorami. Le spiagge, lunghissime strisce bianche, sono ben ombreggiate da palme o causarine. Le colline, ricoperte di foreste incontaminate, forniscono uno sfondo verde lussureggiante e fanno da cornice a un paesaggio davvero suggestivo.

Spiagge solitarie
A parte le poche, fornite dai resort che si affacciano sulle spiagge, non ci sono strutture. Rari i ristoranti e bar indipendenti. Quasi assenti gli ombrelloni, pochi motoscafi, niente jet-ski, para-sail e banana-boat. Anche in alta stagione, è facile trovare un tratto di spiaggia “privato” da vivere in completa solitudine, senza nessun rumore, a parte quelli forniti dalla natura. Sono perfette per chi è alla ricerca di una vacanza “fuori dal mondo”.
La spiaggia più bella
Non c’è accordo nell’indicare quale sia la spiaggia più bella dell’isola. Visitatele e decidete quella che fa per voi. La mia preferita? Ao Noi, perché piccola, appartata, solitaria e dotata di una “piscina” naturale d’acqua calda, trasparente e invitante a lunghe nuotate.

Koh Kood, Ao Noi

Koh Kood, Ao Noi

Le spiagge centrali della costa ovest

In questo articolo, inizio la panoramica sulle spiagge di Koh Kodd partendo da quelle che occupano una posizione centrale lungo la costa occidentale. In quest’aerea, si trovano Ao Klong Chao, Ao Ngamkho, Ao Sai Daeng e Ao Bang Bao. Sono le più turistiche e popolate di resort, facilmente raggiungibili dalla strada principale, che corre appena dietro. Nel successivo post, proseguirò la rassegna con quelle più a nord, mentre nell’ultimo ci saranno le spiagge lungo la costa meridionale.

Ao Khlong Chao

Ao Klong Chao è tra i golfi più belli di Koh Kood. Il paesaggio è stupendo. Una anfiteatro di lussureggianti colline, che scendono in mare alle due estremità, circondano e proteggono la lunga spiaggia di sabbia bianca, bagnata da acque azzurre e trasparenti. Alle spalle della spiaggia, grazie alla presenza di una piccola aera pianeggiante si sta formando gradualmente un vero e proprio centro turistico, il primo dell’isola.

Koh Kood, Ao Klong Chao

Koh Kood, Ao Klong Chao

Il fiume che corre dietro la spiaggia
Klong Chao prende il nome dal fiume che sfocia in mare all’estremità settentrionale della baia. Il corso d’acqua si snoda dietro la spiaggia, verso le colline. E’ abbastanza grande da consentire sia ai montoscafi che alle tradizionali barche da pesca di entrare e trovare riparo. Anche le grandi chiatte, che trasportano materiali da costruzione, veicoli e altri beni pesanti, arrivano alla foce di questo estuario.
Interessante da percorrere in kayak
Il verde delle mangrovie, che popolano le rive, e la sinuosità del canale rendono Klong Chao molto interessante da esplorare in kayak. Dal ponte, che lo attraversa lungo la strada principale, è possibile vedere le barche ancorate e i bungalow di alcuni resort. Due ristoranti, posizionati sull’acqua, offrono un piacevole pranzo con vista sul fiume.

Koh Kood, il fiume di Ao Klong Chao

Koh Kood, il fiume di Ao Klong Chao

Spiaggia lunga 800 metri
La spiaggia di Klong Chao si estende per circa 800 metri, tra un piccolo promontorio a sud e l’estuario del fiume a nord. La sabbia è abbastanza fine e morbida. Anche con l’alta marea ne rimane un’ampia striscia. La presenza di alberi di Casuarina offre una buona ombra per tutto il giorno. L’acqua è poco profonda e con la bassa marea diventa difficile trovare un punto dove poter nuotare.

Koh kood, Ao Klong Chao vista da sud

Koh kood, Ao Klong Chao vista da sud

Facile accesso a sud
All’estremità sud, la strada principale si avvicina molto alla spiaggia, facilitandone l’accesso. Al tramonto, in questo punto, trovate parcheggiate molte motociclette dei visitatori, tra cui molti thailandesi, che arrivano per rilassarsi sulla sabbia e godersi lo spettacolo di fine giornata.
5 resort lussuosi
Sul lungomare di Klong Chao si affacciano 4 resort di lusso: Peter Pan, High Season, Wendy The Pool e Tinkerbell. Al di là dell’estuario, sul promontorio settentrionale, si trova l’ Away Koh Kood, altro resort di ottimo livello. Invece, lungo la strada principale che corre all’interno, c’è un discreto numero di sistemazioni per viaggiatori attenti al budget.

Ao Ngamkho

Ao Ngamkho è situata tra Ao Khong Chao e Ao Bang Bao. Le spiagge di questa baia non sono tra le migliori dell’isola e scompaiono quasi completamente con l’alta marea. Ao Ngamkho offre però un paesaggio stupendo e merita una giornata di relax all’ombra delle sue palme.
La spiaggia del S-Beach Resort
Da Klong Chao, dopo aver superato la ripida collina e passato il solitario Chillout Cafe, la strada scende fino al primo dei resort di NgamKho, il S-Beach Resort che occupa la parte settentrionale della baia. Il suo vasto assortimento di bungalow nasconde una bella spiaggia lunga circa 200 metri. É di esclusiva proprietà del resort e non scompare con l’alta marea.

Koh Kood, la spiaggia del S-Beach Resort

Koh Kood, la spiaggia del S-Beach Resort

La parte meridionale di Ao Ngamkho
Spostandosi verso sud, si incontra un lungo tratto di spiaggia abbandonata di sabbia bianca polverosa. Delimitata da una grande piantagione di palme da cocco, è accessibile dal Dusita Resort. Quest’ultimo, con i suoi bungalow di fascia media e il suo bel giardino, occupa la parte centrale della baia. All’estremità meridionale della spiaggia, che in questo tratto è più rocciosa, è collocato il Ngamkho Resort, dedicato ai viaggiatori zaino in spalla. Infine dal basso promontorio che chiude a sud la baia, si affaccia l’Horizon Resort, mentre sul lato opposto è collocato l’ A-Na-Lay Resort.

Koh Kood, Ao Ngamkho

Koh Kood, Ao Ngamkho

Ao Sai Daeng

Sai Deang è una piccola ma incantevole spiaggia di circa 160 metri, utilizzata principalmente dagli ospiti dell’A-Na-Lay Resort e del vicino Horizon Resort. La spiaggia si trova in una piccola baia molto riparata e nascosta da un promontorio roccioso situato a sud di Ao Ngamkho. L’acqua è trasparente e poco profonda. E’ un ottimo posto per famiglie con bambini piccoli.
Facile da raggiungere in scooter
Sai Deang è facile da raggiungere in scooter. Provenendo da nord, si segue la strada principale in discesa che attraversa la baia di Ngamkho. Superato il ristorante Guy, dopo circa 100 metri, sulla destra c’è la pista in cemento che porta all’A-Na-Lay Resort, dove si parcheggia. Dal resort, una passerella corre lungo le rocce fino alla foce di una piccola laguna. La si attraversa su un ponte e si raggiunge la spiaggia sul lato opposto.

Koh Kood, Ao Sai Daeng

Koh Kood, Ao Sai Daeng

Ao Bang Bao

Ao Bang Bao è una splendida baia a forma di ferro di cavallo. Qui si trova una delle spiagge più famose dell’isola. La sabbia è bianca e polverosa, l’acqua è cristallina con bellissimi colori turchesi. Bang Bao è sicura per i bambini perché il fondale scende molto gradualmente e le acque sono senza rocce e sempre calme. La spiaggia non è mai affollata e si riduce a una stretta striscia con l’alta marea.

Koh Kood, la parte settentrionale di Ao Bang Bao

Koh Kood, la parte settentrionale di Ao Bang Bao

La parte settentrionale
Dopo aver lasciato la baia di Ngamkho, la strada principale continua con alcuni sali e scendi prima di raggiungere la via sulla destra, di fronte al ristorante Chiang Mai, che va alla parte settentrionale della baia. Da quest’ultima si diramano le piste in cemento che portano ai resort Koh Kood, The Beach Natural e, il più lussuoso, To The Sea.
Si può entrare nei resort
Questi resort possono essere visitati e attraversati, raggiungendo la spiaggia e il mare. Si può mangiare e bere ai loro ristoranti e bar, affittare un kayak e l’attrezzatura per snorkeling o farsi fare un massaggio.

La parte meridionale
Quest’area della baia è separata da quella meridionale, molto più estesa, da un grosso banco di rocce. Per accedervi è meglio ritornare sulla strada principale e prendere la successiva via a destra, di fronte al ristorante Bang Bao Home. La pista, chiaramente segnalata, conduce al Siam Beach Resort e al Siam Huts Resort, gestiti da un’unica reception.

Koh Kood, Ao Bang Bao da sopra il Siam Huts Resort

Koh Kood, Ao Bang Bao da sopra il Siam Huts Resort

La spiaggia del Siam Beach resort
Una volta arrivati ​​al mare, il Siam Beach Resort domina il centro di questa meravigliosa distesa di sabbia, lunga 500 metri. BB Divers ha l’ufficio poco prima di arrivare al resort. Se si cammina lungo la spiaggia, si raggiungono rapidamente le due file di bungalow, più economici, del Siam Huts Resort.
Il promontorio meridionale
All’estremità della baia, un ponte in legno, che attraversa un piccolo estuario popolato da mangrovie, permette di raggiungere il promontorio meridionale. Qui si trovano i bungalow del Sand and Sea Resort e la sede del Koh Kood Divers, che occupa una posizione privilegiata sulla punta di Ao Bang Bao e vanta una propria piccola barriera corallina proprio al largo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.