Destinazione Thailandia Il Sud

Mai Khao beach, la spiaggia più lunga di Phuket

Spettacolare distesa di sabbia lunga 9 km

Mai Khao beach è una delle quattro spiagge del Sirinath National Park. Si tratta di una spettacolare distesa di sabbia lunga 9 km che si estende da Nai Yang Beach, vicino all’aeroporto, fino a Sai Kaew Beach, alla punta settentrionale di Phuket, vicino a Sarasin Bridge. Mai Khao è la spiaggia più lunga di Phuket.

Mai Khao Beach è il luogo ideale per allontanarsi da tutti. La spiaggia è spesso deserta e ci sono giorni che potrete camminare per chilometri e ore senza incontrare nessuno. Se amate godervi sole, sabbia e mare in modo solitario questo è il posto per voi. Qui non ci sono banana boat e neanche jet-ski.

La spiaggia degrada rapidamente nel mare per cui è adatta a buoni nuotatori. Nella stagione delle piogge e con mare mosso diventa pericoloso perché si formano delle correnti molto forti che trascinano verso il largo.

Il posto più facile per accedere Mai Khao Beach è all’estremità settentrionale dove arriva Thepkrasattri Road dalla costa occidentale, poco prima di raggiungere Sarasin Bridge. Questo è il punto in cui spiaggia di Mai Khao diventa Sai Kaew Beach, anche se non vi è alcun confine fisico tra le due. E’ un bel posto per rilassarsi, godersi il bellissimo paesaggio e magari aspettare il tramonto. Prima dell’operazione “clean up” dei militari c’era anche una serie di ristorantini, ora trovate qualche tuk-tuk, parcheggiato sotto gli alberi, che vendono snack e bevande fresche.

La zona centrale della spiaggia è un po’ più difficile da raggiungere. Si devono trovare e percorrere alcune piccole strade che si snodano attraverso il bosco. Questa è anche l’area dei resort di lusso come l’Anantara, il Marriott, il Renaissance, giusto per citarne qualcuno. Qui c’è anche l’unico centro commerciale della zona, il Turtle Village. In questo villaggio, realizzato in stile sino-coloniale, troverete souvenir, abbigliamento, ristoranti ed un mini-market.

La parte meridionale di Mai Khao Beach è quella che confina con Nai Yang Beach, in prossimità dell’aeroporto. Qui potrete vedere gli aerei atterrare radenti alla spiaggia. I voli non sono molto frequenti per cui non risultano particolarmente fastidiosi. Da questa parte l’accesso all’area boschiva protetta è a pagamento, 100 baht per gli stranieri.

Poco a nord dell’aeroporto si trova Wat Mai Khao. L’abate di questo tempio è conosciuto come un monaco rigoroso che presta molta attenzione alla meditazione e non alle cose materiali. Quindi, oltre al viharn principale, molto bello, e pochi altri semplici edifici, non c’è molto da vedere. Eppure, nonostante la sua austerità, è un luogo molto amato. Il tempio è comunque meritevole di una visita.

Mai Khao Beach è delle spiagge dove le tartarughe marine depongono le uova da novembre a febbraio. Tuttavia, la loro popolazione è in costante declino e come programma di ripopolamento si tengono particolari eventi, durante il Songkran, con il rilascio in mare di tartarughine generate in cattività.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *