Destinazione Sud Est Asiatico Laos

Kuang Si Falls, Luang Prabang

Uno dei siti più popolari di Luang Prabang, assolutamente da non perdere

Uno dei siti più popolari di Luang Prabang, assolutamente da non perdere. Le cascate sono davvero spettacolari e le più grandi a Luang Prabang.

Come arrivare

Si trovano a circa 30 km dalla città e il viaggio dura 50-60 minuti di tuk-tuk o songthaeaw. Ovunque nei caffè e nelle agenzie di viaggio in città ci sono cartelli che pubblicizzano tour di gruppo alle Kuang Si Falls. Se si preferisce seguire il proprio programma piuttosto che viaggiare con altri, è possibile noleggiare il proprio tuk-tuk a 200000 kip per mezza giornata. La maggior parte delle agenzie di viaggi offrono questo servizio o potete chiedere al vostro albergo, sicuramente vi sapranno consigliare qualcuno, oppure passeggiando per strada si può essere avvicinati da conducenti di tuk-tuk che offriranno i loro servizi.
È possibile noleggiare un mini bus per 350.000 kip (max 6 persone) o 400.000 kip (max 11 persone). In questo modo si può rimanere quanto si vuole alle cascate.
La strada è discretamente asfaltata e può essere percorsa piacevolmente con una motocicletta oppure, per i più sportivi (2 ore tutte in salita), con una bicicletta  a noleggio.

Le cascate

Per entrare nel Parco delle cascate si deve pagare l’ingresso (20.000kip).

Dalla biglietteria si prende il sentiero a destra

e, attraversando una zona boschiva, dopo pochi minuti si raggiungono alcuni recinti che ospitano orsi neri asiatici salvati dai bracconieri

Nella parte inferiore delle cascate ci sono diversi piccoli salti d’acqua (alti 2-3 metri) che formano piscine di acqua azzurra e in due di queste è possibile nuotare, anche se l’acqua è un po’ fredda.

Ci sono spogliatoi per cambiarsi, servizi igienici, panche e tavoli per pic-nic.  In venti minuti di sentiero si raggiunge la cascata principale, il cui salto più alto è di circa 25 metri, che si può ammirare dal ponte posto alla sua base.

I sentieri che salgono fino alla cima delle cascate, dove ci si può avvicinare con attenzione all’inizio del salto dell’acqua, sono ripidi e possono essere molto scivolosi, soprattutto nella stagione delle piogge. Quello di sinistra, rispetto all’ingresso, è più agevole.

Se si vuole ricaricare le energie dopo l’esplorazione dei sentieri o il nuoto, ci sono molte bancarelle che vendono cibo e bevande nei pressi dell’area pic-nic all’ingresso delle cascate.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.