Koh Mook dall'alto
Destinazione Thailandia Il Sud

Alla scoperta di Koh Mook, Trang

Isola da sogno nel sud della Thailandia

Koh Mook, l’isola della grotta di smeraldo

Koh Mook, scritto anche Koh Muk, è un’isola di medie dimensioni situata al largo delle costa di Trang. Vanta due bellissime spiagge e la famosa “Emerald Cave”, la grotta di smeraldo, che ogni giorno attira centinaia di visitatori. Sebbene il turismo sia cresciuto costantemente negli ultimi anni, Koh Mook mantiene ancora un buon equilibrio tra la vita di tutti i giorni dei pescatori e i viaggiatori che arrivano per godere della tranquillità delle sue spiagge. Forse in nessun altro posto, le due realtà convivono così a stretto contatto. La maggior parte degli isolani sono musulmani e durante l’alta stagione sono impegnati ad accompagnare i turisti con le loro barche, a vendere cibo e souvenir fatti con legno di cocco e conchiglie.

Koh Mook, l'ingresso della grotta di smeraldo

Koh Mook, l’ingresso della grotta di smeraldo

I villaggi, relativamente popolosi, sono disordinati con cumuli di spazzatura un po’ ovunque. Kradan e Ngai sono più pulite e hanno spiagge migliori, ma Mook offre alloggi e tour in barca a prezzi più convenienti, cibo migliore e più economico. A parte qualche piccolo bar, la vita notturna è praticamente inesistente. Koh Mook è un’isola straordinaria per chiunque, dai backpacker solitari alle famiglie, persino per chi cerca resort di lusso. É una valida alternativa alle ben più famose Phi Phi e Lipe. Se poi desideraste ancora più tranquillità, c’è la vicina Koh Libong.

Koh Mook, la costa nord orientale

Koh Mook, la costa nord orientale

Un po’ di geografia

Koh Mook, che in thai significa “isola perla”, si trova nel Mare delle Andamane, al largo della costa di Trang e a 3 km dalla terraferma. É accessibile dal molo di Kuan Thung Ku, collegato con minibus alla città di Trang. Le isole di Kradan e Ngai sono entrambe 5 km a ovest, mentre la punta meridionale di Lanta è 25 km a nord.

Villaggi, piantagioni di alberi della gomma, palme da cocco e resort occupano la maggior parte della metà orientale dell’isola. Impenetrabile in alcuni punti, l’aspra metà occidentale ospita una vasta zona di giungla e i massicci carsici che donano a Mook un paesaggio straordinario. Questa zona più selvaggia, insieme alla grotta di smeraldo, fa parte del Parco Nazionale di Hat Chao Mai.

Mappa schematica di Koh Mook

Il villaggio e i servizi

Il villaggio principale, Baan Koh Mook, si estende nell’entroterra e a nord del molo di Ao Kham, lungo la costa orientale. Dal molo, dove arrivano i ferry e le long-tail boat da Trang, si allunga una striscia di caffè, ristoranti, minimarket e agenzie di viaggio. Una stretta pista in cemento collega il villaggio con Haad Farang, sulla costa occidentale. Sono 30 minuti a piedi o una breve corsa in moto-taxi. Attenzione: i resort di Haad Farang, tra cui il famoso Charlie Beach, sono stati chiusi e posti sotto sequestro per abusivismo edilizio, probabilmente verranno demoliti. Nei dintorni di Ao Kham ci sono comunque valide alternative.

Koh Mook, i villaggi

Koh Mook, i villaggi

A nord del villaggio c’è un piccolo centro medico, ma problemi seri richiedono il trasferimento a Trang. C’è un ufficio di polizia, anche se non ho mai visto nessun poliziotto. Non ci sono banche e bancomat, ma i resort più grandi accettano carte di credito. La rete di telefonia cellulare è ottima nella maggior parte dei luoghi e le sim prepagate possono essere ricaricate in molti dei negozi dell’isola. L’elettricità funziona 24 ore su 24. Il WiFi gratuito è presente un po’ ovunque, ma spesso è debole e instabile.

Koh Mook, la costa sud est

Koh Mook, la costa sud est

Che cosa vedere

L’attrazione più famosa di Mook è l’Emerald Cave, Tham Morakot in thai. La grotta, accessibile solo in barca, si apre lungo la parete rocciosa della costa occidentale. Inizia con un lungo tunnel, che si percorre a nuoto o in kayak. Dopo 10 minuti, l’acqua si colora di verde e si riemerge nel grande pozzo verticale, aperto verso il cielo. Si approda su una spiaggia di sabbia bianca finissima. La bellezza del posto è indimenticabile. Non sorprende quindi che ogni giorno numerose barche, stracariche di turisti, arrivano da Lanta, Pak Meng e le isole vicine. Soggiornare a Koh Mook, offre la possibilità di scegliere il momento migliore per evitare l’affollamento.

Koh Mook, Haad Farang

Koh Mook, Haad Farang

Le due spiagge principali di Koh Mook sono molto belle. Una striscia di sabbia bianca, nota come l’ala, sul lato est di Ao Kham offre viste stupende sulla terraferma. Sulla costa occidentale, la più piccola Haad Farang è da sogno: sabbia bianca soffice, acque sempre profonde, non importa la marea, e suggestive scogliere carsiche. Tra le due spiagge, ci sono i villaggi dei pescatori dove molti degli isolani vivono in case su palafitte. Vedrete vasi di fiori vicino a reti da pesca, uomini che riparano le barche, donne che rompono noci di cocco e bambini in uniforme scolastica che si rincorrono.
Verso nord, si può camminare nella giungla lungo sentieri che terminano in spiagge solitarie abitate solo da granchi. Infine, i barcaioli con le loro long-tail boat possono portavi, a prezzi ragionevoli, alle spiagge e alle barriere coralline di Kradan e Ngai o più lontano alla splendida Koh Rok.

Koh Mook, Sivalai Beach

Koh Mook, Sivalai Beach

Muoversi sul Koh Mok

L’unica strada che attraversa l’isola di Muk è un po’ lunga per essere percorsa a piedi, ma è perfetta per pedalare. Le biciclette possono essere noleggiate al Koh Mook Resort e Coco Lodge per 50 baht al giorno, mentre le mountain bike sono disponibili presso Village Bungalows per 100 baht. Le moto possono essere affittate per 250 baht al giorno in diversi punti del villaggio. Chiedete al vostro resort e vi procureranno il mezzo che desiderate. In alternativa si può salire su un moto-taxi con il sidecar per 50 baht a persona; li trovate soprattutto accanto al molo di Ao Kham. Gli unici altri modi per spostarsi sono il kayak, che potete affittare presso quasi tutti i resort, e le long-tail boat.

Koh Mook, la casa di un pescatore

Koh Mook, la casa di un pescatore

Come arrivare a Koh Mook

Da/per Trang
Tutto l’anno, un minibus parte dalla stazione ferroviaria di Trang alle 11:30 per il molo di Kuan Thung Ku, da dove salpa il piccolo ferry per Koh Mook. Il trasferimento costa 250 baht e può essere acquistato da una delle agenzie di viaggio vicino alla stazione. Se arrivate al molo per conto vostro, il ferry parte alle 13:00 e il passaggio costa 100 baht. Ad Ao Kham, troverete moto-taxi che per 50 baht a persona vi porteranno alla vostra destinazione.
Privatamente, il trasferimento da Trang a Mook costa sui 1500 baht a gruppo. Stesso costo per una long-tail boat da Pak Meng.

Koh Mook, il ferry per Kuan Thung Khu

Koh Mook, il ferry per Kuan Thung Khu

Da/per le altre isole
In alta stagione, da fine ottobre a fine aprile, quattro diverse compagnie collegano Koh Mook alle altre isole. I biglietti possono essere acquistati dai vari resort, dalle agenzie di viaggio o dai loro siti internet. Fatelo con un po’ di anticipo, perché dovranno avvisare le imbarcazioni di fermarsi al molo di Ao Kham. Verificate sempre disponibilità del servizio e gli orari. Non aspettatevi che siano puntuali, per cui gli orari sono indicativi.
Andando verso nord, i motoscafi veloci Bundhaya e Satun Pakbara fermano a Koh Mook verso le 11:00 per poi raggiungere Ngai alle 11:30 per 350 baht, Lanta alle 12:00 per 900 baht. Il motoscafo Satun Pakbara prosegue fino a Phi Phi per 1600 baht e Phuket per 2400 baht. Anche Bundhaya vende i biglietti per Phi Phi e Phuket, ma si deve cambiare barca a Lanta. Andando verso sud, i motoscafi fermano a Koh Mook verso le 11:00 e raggiungono Kradan alle 11:45 per 300 baht (solo Satun Pakbara), Bulon Lae alle 12:30 per 900 baht e Lipe alle 13:30 per 1400 baht. I motoscafi per Koh Mook partono da Koh Lipe alle 9:00, da Koh Bulon Lee alle 10:00, da Koh Lanta alle 10:30, da Koh Kradan alle 10:45 e da Koh Ngai alle 11:00.
Il ferry veloce della Tigerline collega Koh Mook a Phi Phi, Phuket, il molo di Hat Yao a Trang e Langkawi in Malesia, oltre a tutte le altre isole sopra elencate, ad eccezione di Koh Bulon Lae. In direzione sud, il ferry parte da Phuket alle 8:00 e arriva a Koh Mook alle 12:00, mentre in direzione nord, parte da Langkawi alle 9:00 per fermarsi a Koh Mook alle 13:00.
Il piccolo ferry della Petpailin, più lento ed economico, parte da Mook alle 9:00 e arriva a Kradan per 400 baht, a Ngai per 400 baht e Lanta per 600 baht. Per Kradan e Ngai si può affittare privatamente una long-tail boat per 1000 baht, mentre per Libong costerà sui 2500 baht.

Koh Mook, la costa ovest

Koh Mook, la costa ovest

Sono un consulente di viaggi online

Cosa posso fare per te?
  1. Ti chiamo subito al telefono
  2. Mi metto alla ricerca dell'offerta migliore per te
  3. Ti preparo l'offerta
  4. Confermo la tua prenotazione
  5. Ti mando i documenti di viaggio
Scopri i viaggi di Evolution

2 commenti

  1. Ti leggo sempre molto volentieri… presto torneremo nel paese del sorriso….. grazie ancora salutissimi Diego e Daria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.