Bangkok Destinazione Thailandia

M.R. Kukrit’s Heritage Home, Bangkok

un oasi di tradizione tra i modernissimi dintorni

Se siete interessati alla cultura tradizionale tailandese e in cerca di un posto al di fuori dei sentieri battuti dai turisti, potete visitare la MR Kukrit’s Heritage Home (nota anche come Baan Suan Phlu). E’ un bel posto con case tradizionali in legno, padiglioni e giardini; un oasi di tradizione tra i modernissimi dintorni.

Questa collezione di edifici tradizionali thailandesi è stata registrata dal Ministero delle Belle Arti come sito di importanza storica ed è descritto come “Casa di persona importante”. Nonostante questo titolo altisonante, la casa conserva ancora l’atmosfera e l’intimità di una casa famiglia, piuttosto che di un museo. Anche se il proprietario è scomparso nel 1995, la residenza è stata volutamente mantenuta come se MR Kukrit Pramoj abitasse ancora qui.

Ci sono alcune analogie con la Jim Thompson’ House, ma molti meno visitatori. Qui non vi è alcuna visita guidata obbligatoria per cui si è liberi di andare in giro a proprio piacimento.
MR Kukrit’s Home, collocata su un’ area di 8 ettari, è una buona espressione della cultura e della personalità del proprietario. Il complesso è costituito da 5 distinte case in teak sopraelevate, collegate da una terrazza, con un piano terra aperto come in tutte le case in stile tailandese.

C’è anche una grande padiglione, utilizzato per gli incontri pubblici, banchetti e cerimonie religiose, a poca distanza dai locali di alloggio, con un giardino recintato per collegare le due parti e creare l’impressione di una casa unica.

Tutto l’edificio è composto da autentiche case thailandesi tradizionali della pianura centrale della Thailandia, alcuni delle quali hanno più di 100 anni. Il proprietario ha portato queste case da luoghi diversi, in tempi diversi, dopo averle smontate e trasportate al sito presente per riassemblarle nella tecnica tradizionale thailandese. La prima casa fu acquisita nel 1960 e ci vollero più di 20 anni per completare tutti gli edifici e per portarli alla perfezione attuale.

I giardini thailandesi, con la famose collezioni di alberi in miniatura scolpiti (Mai Dat in thailandese che sono simili, ma non uguali ai bonsai giapponese), le montagne in miniatura (Kao Mor) sulla terrazza e nel giardino recintato, il giardino in stile occidentale, sul retro della casa con un grande prato circondato da alberi e arbusti, sono stati curati personalmente dal proprietario fin quasi ai suoi ultimi giorni.

Ogni casa aveva la sua funzione: la casa sul lato sinistro, salendo dalla scala sul davanti, era la camera da letto; sul lato destro ci sono tre case separate, quella più grande che è considerata il centro di tutto il gruppo è stato utilizzata come sala di ricevimento ufficiale, la piccola casa all’altra estremità era il salotto privato.

quella vicino alla scala era il santuario di famiglia

la casa più grande, di fronte alla camera da letto, era la biblioteca e alla fine della veranda c’è un piccolo padiglione con vista sul grande giardino.

Il piano terra aperto è stato utilizzato come zona living e salotto informale, con una zona a sinistra trasformata in una sala riunioni climatizzata e  una sulla destra utilizzata come dispensa e camere per gli ospiti.

Come arrivare e orari di apertura

MR Kukrit’s Heritage Home si trova al 19 Soi Phra Pinit, Bangkok. La stazione più vicina della BTS-Skytrain è Chong Nonsi. Dalla stazione di Chong Nonsi si cammina verso sud lungo Narathiwat Road e si svolta a sinistra in Soi 7, che è anche contrassegnata come Soi Phra Phinit. La passeggiata da Chong Nonsi alla MR Kukrit’s Home dura circa 10 minuti. La casa è raggiungibile anche da Sathorn Tai (South Sathorn Road) trasformandosi in Soi 3 (Soi Baan Phlu) e poi in Soi Phra Phinit.
Il biglietto d’ingresso costa 50 baht e comprende una brochure con le informazioni sulla casa (disponibile in inglese o tailandese). La casa è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 16:00. A volte il complesso ospita feste private e matrimoni, quindi vale la pena controllare in anticipo per assicurarsi che la casa sia aperta ai visitatori.
N° tel. 02-2868185 Sito web: kukritshousefund.com

Cenni biografici su M.R. Kukrit Pramoj

La ‘MR’ nel titolo sta per ‘Mom Rajawongse’, un titolo nobiliare thailandese. Nato nel 1911 in quella che allora si chiamava Siam, Kukrit aveva attraverso i suoi genitori collegamenti con i reali e importanti politici e i suoi anni di formazione li ha trascorsi al Grand Palace in un periodo che vide enormi cambiamenti nel paese con la fine della monarchia assoluta. Da adolescente si recò in Inghilterra per completare gli studi, laureandosi a Oxford.
Kukrit fu un uomo dai molti talenti e lavorò come scrittore, docente e uomo politico.  Avviò il giornale Siam Rath, nel 1945 fondò il primo partito politico della Thailandia e a metà degli anni 70 divenne primo ministro. Nel 1985, Kukrit è stato insignito del titolo di Artista Nazionale della Thailandia a riconoscimento del suo lavoro e dei risultati ottenuti nel campo della letteratura.
Kukrit fu una delle principali autorità in fatto di arte e cultura tradizionale tailandese e alcune delle sue collezioni sono ancora visibili nella sua casa, come le ceramica del periodo Sukhothai, le ceramiche Ban Chiang e sculture in legno Lanna. I visitatori potranno ammirare la collezione di maschere Khon, indossate durante le rappresentazioni di danza Khon, la più alta forma di danza classica thailandese che rappresenta scene del poema epico Ramayana. Nel 1960, la cultura e le influenze occidentali si stavano diffondendo in tutta la Thailandia e alcuni della vecchia generazione temevano che alcuni aspetti della cultura tradizionale Thai andassero persi dalle generazioni più giovani, apparentemente apatiche verso il loro patrimonio culturale. Per aiutare a preservare le tradizioni tailandesi, Kukrit formò la Khon Thammasat Troupe nel 1966 con gli studenti della Thammasat University, dove era docente. Kukrit morì nel 1995 all’età di 84, ma la sua eredità continua con la Khon Thammasat Troupe che ancora promuove le arti thailandesi con la conoscenza e la tradizione della danza Khon, trasferendola di generazione in generazione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.