Destinazione Thailandia Il Sud

Laem Singh Beach, Phuket

Un altro piccolo paradiso

Laem Singh Beach è una tra le mie spiagge preferite di Phuket. Si trova 20 minuti a nord di Patong, incastonata tra Kamala e Surin Beach, sulla costa occidentale di Phuket. “Laem” è la parola Thai per “capo” e questa spiaggia lunga 150 metri è infatti situata sotto un promontorio, immersa in una baia nascosta, circondata da palme e costellata di massi giganti. Ha un suo fascino perché ti da quasi la sensazione di spiaggia segreta. Per le sue dimensioni limitate, Laem Singh è però molto affollata durante l’alta stagione, ma diventa piacevolmente deserta in bassa stagione o nelle giornate di brutto tempo, riguadagnando il suo incanto molto particolare.

Percorrendo la litoranea, poco prima di Surin Beach, noterete vicino alla strada due aree affollate di auto e moto. Vi consiglio, se possibile, di usare quella settentrionale perché il sentiero che scende alla spiaggia è più agevole dell’altro. Il parcheggio costa 20 baht per una moto e 40 baht per un auto.
La spiaggia è ben attrezzata. Si possono affittare ombrelloni e i famigerati lettini. All’ombra degli alberi ci sono alcuni ristoranti che servono pasti sia all’interno che sulla spiaggia. La cucina è quella tipica thai, con piatti a base di frutti di mare e di pesce.  Sempre all’ombra degli alberi, c’è anche la possibilità di rilassarsi con un ottimo massaggio thai, al costo di 300 baht per un’ora. Per il nuoto, la parte settentrionale di Laem Singh è quella più adatta, soprattutto per i bambini, mentre quella meridionale, ricca di rocce, si presta bene per fare snorkeling in mezzo a tanti pesci colorati.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.