Bangkok Destinazione Thailandia

Phayathai Palace, Bangkok

Stupenda residenza reale dell’inizio del 20° secolo

Phayathai Palace, conosciuto anche come Phaya Thai, è una stupenda residenza reale dell’inizio del 20° secolo, situata nel cuore di Bangkok. Un po’ appartata, non è molto conosciuta ed è raramente visitata, soprattutto da turisti stranieri. Phayathai Palace, noto anche come Phaya Thai, si trova vicino Victory Monument, nel centro di Bangkok.

Il palazzo fu costruito da Re Chulalongkorn il Grande (Rama V) nel 1910 lungo le rive del canale Samsen, una zona che allora formata da campi coltivati. Il re e la regina Saovabha Bongsri lo utilizzarono come casa di campagna dove trascorrere i fine settimana e l’area circostante come una fattoria dove condurre sperimentazioni agricole. Solo un edificio del palazzo originale in stile europeo rimane ancora oggi, il Phra Thinang Thewarat Sapharom.

Questo bellissimo edificio in legno verde con porte a vetri tutto intorno  è stato per lo più utilizzato come teatro e sala cerimoniale.

Dopo la morte della Regina Saovabha, Re Vajiravudh (Rama VI) demolì il Palace, fatta eccezione del Phra Thinang Thewarat Sapharom, per costruire una nuova residenza reale, costituita da più edifici a due o tre piani, collegati da corridoi aperti che danno al complesso l’aspetto di una singola facciata.

L’edificio principale di Phayathai Palace è il Phiman Chakri Throne Hall, che ha una particolare torretta rotonda in stile europeo, con un tetto conico rosso, che ricorda il castello di una fiaba.

Al piano terra del Phiman Chakri Throne Hall ci sono ampi corridoi con una grande scalinata nella parte posteriore che conduce agli appartamenti reali al secondo piano. Qui c’è una grande sala, utilizzata come sala del trono, con un camino e bellissimi affreschi sul soffitto in stile italiano.

In questo edificio c’era studio del Re, dove era solito scrivere drammi, racconti e poesie, la camera da letto e il bagno reale e la sala del trono. Tutte le camere sono in stile e arredate in modo diverso, con una forte influenza europea.

Adiacente al Phiman Chakri Throne Hall c’è il Srisutanivat building, con la sua torre quadrata, che fungeva da abitazione per le donne della famiglia reale.

Dietro questo edificio c’è una piccola casa, tipo casetta degli gnomi, fatta costruire da Re Rama VI in modo da avere un posto da cui seguire le colture sperimentali e i lavori di  costruzione del Palace.

Davanti al Phiman Chakri Hall, e collegato ad esso tramite un sontuoso corridoio coperto, c’è un edificio che fungeva da sala d’accoglienza. Gli ospiti importanti venivano qui accolti in attesa dell’incontro con la famiglia reale. Oggi, la sala di accoglienza è diventata una rinomata caffetteria, il Cafe de Norasingha.

Altri due edifici sono stati gli appartamenti privati del Re e della Regina. Immediatamente dietro alla residenza c’è un bel giardino, il “Roman Garden”.

Dopo la morte del Re nel 1925, il palazzo è stato utilizzato come hotel per ricevere i visitatori di stato per un certo numero di anni. Poi divenne la stazione radio del governo thailandese, dopo di che la Royal Thai Army lo usò come ospedale militare, diventando infine parte dell’ospedale Phramongkutklao. Oggi, il palazzo è stato ristrutturato e trasformato in un museo.

Come arrivare a Phayathai Palace

Phayathai Palace si trova su Thanon Ratchawithi, a brevissima distanza da Victory Monument. Il modo più semplice per arrivarci è prendere lo Skytrain BTS fino alla stazione di Victory Monument. Camminando verso ovest su Thanon Ratchawithi, il Palazzo si trova, dopo pochi minuti a piedi, sul lato destro della strada all’interno del grande ospedale Phramongkutklao.

Orari di apertura

Phayathai Palace è ancora in fase di restauro e non è completamente accessibile. Il piano terra, che accoglie parte dell’amministrazione del vicino ospedale, è aperto dal Lunedi al Sabato dalle 09:00 fino16:00. Le visite guidate ai piani superiori, in lingua Thai, si effettuano il martedì e il giovedì alle 13:00, e il sabato e domenica alle 9:30 e alle 13:30. Per una visita guidata in lingua inglese si deve prenotare almeno una settimana prima telefonando al 02 354 7987 o al 02 354 7732.
L’ingresso è gratuito.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.