Destinazione Thailandia Il Sud

Rawai Beach, Phuket

Il mercato del pesce fresco

Rawai beach non è certo la classica spiaggia da cartolina, neanche paragonabile alle grandi spiagge della costa occidentale di Phuket. Non è nemmeno balneabile, per le acque poco profonde con fondale fangoso, che si scopre durante le basse maree, e per le tantissime barche ormeggiate. Ha però un suo fascino ed è un luogo molto tranquillo, piacevolmente ombreggiato, dove è possibile mangiare dell’ottimo pesce fresco, a prezzi più che ragionevoli, e incontrare i Chao Leh, gli zingari del mare.

Rawai è stata la prima spiaggia turistica di Phuket. Anni fa, le famiglie di Phuket Town raggiungevano Rawai per la gita domenicale e per il picnic sotto gli alberi della spiaggia; questa abitudine è rimasta anche ai giorni nostri.

Per gli appassionati fotografi è un ottimo posto per fare fotografie all’alba.

Appena a sud di Rawai c’è Promthep Cape, una piccola penisola che offre un ottimo punto di vista per i tramonti sull’oceano. Ve ne ho parlato nel post precedente.
Se vi capita, fate una visita anche a Wat Sawang Arom, che è il tempio della comunità di Rawai. E’ piccolo, ma grazioso. Si trova a circa 500 metri dalla spiaggia di Rawai su una traversa di Viset Road.

È difficile separare Rawai dagli zingari del mare. Sono i Chao Leh (in lingua thai), un popolo che con poche centinaia di individui è probabilmente l’insediamento più antico sull’isola. Sono più simili ai Malesi che ai Thai e si differenziano anche per la religione perché sono animisti, in particolar modo devoti agli “spiriti del mare”. La maggior parte di loro è dedita alla pesca, alcuni lavorano come guide turistiche dell’isola o vendono conchiglie, perle ed altri souvenir. Ogni giorno in tarda mattinata, portano il pescato del giorno al mercato del pesce che è molto popolare tra la gente del posto.

Il mercato del pesce degli zingari di mare a Rawai Beach offre pesce e frutti di mare con la garanzia della freschezza e che il vostro acquisto andrà a beneficio della comunità locale e delle imprese a conduzione familiare. La particolarità è che potete portare i vostri acquisti, ancora guizzanti dall’altra parte della strada, dove troverete un’ampia scelta di ristoranti che lo cucineranno per voi.

È situato lungo la strada sterrata a sinistra del molo di Rawai, dopo le bancarelle che vendono conchiglie. Il mercato del pesce è lungo circa 100 metri e si compone di diverse famiglie che vendono il pescato del giorno lungo il lato costiero del lungomare, con una serie di semplici ristoranti locali situati appena di fronte. Tutti i ristoranti hanno in comune l’offerta di cucinare il pesce comprato al mercato per 100 baht al chilogrammo.

Il mercato del pesce di Rawai è un’attrazione in sé. La maggior parte delle bancarelle hanno bacinelle e secchi pieni di frutti di mare vivi, mentre il pesce ripulito giace in letti di ghiaccio. I prezzi sono abbastanza simili da bancarella a bancarella e sono generalmente stabiliti al chilogrammo. Molti articoli hanno i cartellini dei prezzi, ma potete contrattare.

Poiché il mercato è una tale popolare attrazione turistica, la maggior parte dei ristoranti hanno cartelli in inglese, russo e cinese. Il posto è anche molto popolare tra i thailandesi e la maggior parte dei piatti disponibili provengono dalla cucina thai. Si può essere certi della qualità e della freschezza di quello che mangiate.

Con la sua atmosfera vivace e come luogo insolito, visitare il mercato del pesce degli zingari del mare varrà il tempo dedicato, anche se non siete particolarmente affamati. Se invece avete appetito, il momento migliore per andare è circa all’ora di pranzo, quando arrivano le barche dei pescatori che scaricano e distribuiscono il pesce sui banchi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.