Bangkok Destinazione Thailandia

Royal Barges Museum, Bangkok

Il museo delle barche reali

Il Royal Barges Museum ospita otto, delle oltre 50 barche storiche, che formano un corteo sull’acqua in occasione di cerimonie ufficiali molto importanti. La loro comparsa sull’acqua è ormai estremamente rara, solo 16 volte negli ultimi 65 anni. Sono tutte in teak, stupendamente scolpite e decorate. Per gli appassionati d’arte e di storia thailandese sono assolutamente da vedere.

Oltre alle barche reali è possibile osservare reperti storici come bandiere e vecchie uniformi indossate dai rematori, i modelli delle imbarcazioni, nonché informazioni sulla storia delle barche e delle processioni sull’acqua. Cartelli in inglese offrono al visitatore le informazioni sugli oggetti esposti. Il museo è praticamente una darsena coperta, dove le barche sono mantenute fuori dall’acqua per evitarne il deterioramento.

Le processioni sull’acqua con le barche reali

Presidiate da decine di rematori, timonieri, segnalatori e musicisti, le lunghe e sottili imbarcazioni sono state regolarmente utilizzate nelle processioni sull’acqua che si sono svolte nei secoli precedenti. Le processioni iniziarono ad effettuarsi almeno dalla metà del 14° secolo, in occasione di cerimonie reali, eventi religiosi, cerimonie per accogliere ambasciatori stranieri, incoronazioni e la cerimonia annuale chiamata Kathin dove il re, alla fine del periodo delle piogge, dona nuove vesti ai monaci. In tempo di guerra, le barche sono state impiegate come navi da battaglia. Ai giorni nostri le processioni sono diventate un evento raro. Durante il regno di re Bhumibol Adulyadej, l’attuale re della Thailandia, le processioni si sono tenute in alcune occasioni speciali, come il 200° anniversario della fondazione di Bangkok quale nuova capitale del Siam, la celebrazione del 60° anniversario dell’incoronazione del Re e le cerimonie Kathin. Qui potete vedere un video prodotto dal noto blogger Mark Wiens: Thai Royal Barge Procession

immagine dal sito www.cam111.com

immagine dal sito www.cam111.com

Le barche più importanti

I nomi delle quattro barche più importanti sono: Suphannahongse, Anantanakaraj, Anekkachatphuchong e Narai Song Suban. Le barche sono in legno teak, ricavate da un unico tronco.
La Suphannahongse prende il nome dal cigno mitologico Hamsa. Originariamente costruita nel 1782 dal re Rama I, la barca è stata sostituita da un’altra Suphannahongse, costruita dal re Rama IV nel 1911. La barca che è ancora in uso oggi, misura 46 metri di lunghezza ed è presidiata da 64 membri d’equipaggio . Nella parte anteriore c’è una polena a forma di Hamsa, stupendamente scolpita. Il re e la regina viaggiano a bordo della Suphanahongse protetti in un padiglione coperto dorato.

La Anantanakaraj prende il nome dal serpente mitologico a più teste. La barca fu costruita nel 1914 durante il regno di re Rama VI, è lunga quasi 45 metri ed è presidiata da 72 membri d’equipaggio. Nella parte anteriore c’è una polena a forma di serpente naga.

La Anehkachatphuchong è la più antica. E’ stata costruita verso la fine del 19° secolo, durante il regno del re Chulalongkorn (Rama V). La barca è lunga quasi 46 metri ed è presidiata da 75 membri d’equipaggio. Non c’è polena sulla prua. La barca è ricoperta da serpenti naga finemente intagliati per tutta la sua lunghezza.

La Narai Song Suban è la più recente. E’ l’unica costruita durante il regno dell’attuale re. E’ stata varata nel 1996, in occasione del 50° anniversario della sua ascesa al trono. La barca è lunga 44 metri ed è presidiata da 50 membri d’equipaggio. La polena rappresenta la divinità Narayana che cavalca un garuda.

Come arrivare al Royal Barges Museum

Il museo si trova su Arun Amarin Rd, sulla sponda nord del canale Bangkok Noi, che si dirama fiume Chao Phraya, di fronte al Grand Palace. Il modo più semplice per arrivarci è quello di noleggiare una long-tail boat da uno dei moli lungo il fiume. In alternativa, si può prendere una Chao Phraya express boat, bandiera arancione, per il molo Phra Pinklao. Dal molo, si arriva al museo percorrendo quasi un chilometro a piedi in un dedalo di vicoli, stando attenti alle indicazioni.
Quasi tutte le escursioni organizzate lungo i khlongs di Thonburi prevedono la sosta al museo delle barche reali.

Ingresso e orari di apertura

Il museo è aperto ogni giorno dalle 9:00 alle 17:00. L’ingresso costa 100 Baht a persona. C’è un supplemento di 100 Baht per fotografare e di 200 baht per le riprese video.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.