Chiang Mai Destinazione Thailandia Il Nord

Umbrella village, Chiang Mai

Una visita agli artigiani di Bo Sang

Umbrella village, una visita agli artigiani di Bo Sang

Dalla metà del 18° secolo, gli abitanti della piccola città di Bo Sang (o Bor Sang) si sono specializzati nella creazione di prodotti artigianali, realizzati in bambù e carta di gelso. I più famosi sono gli ombrelli, decorati con stupendi disegni realizzati da abilissimi artisti. Di eccellente qualità artigianale e capolavori artistici dipinti a mano, sono rinomati in tutta la Thailandia e all’estero. Gli ombrelli di Bo Sang sono diventati uno dei simboli culturali di Chiang Mai.

Umbrella village, modelli in esposizione

Umbrella village, modelli in esposizione

Umbrella Making Center

Tra i vari centri di produzione e showroom, lungo Sankamphaeng Rd e la strada principale di Bo Sang, ho scelto di visitare l’Umbrella Making Center. In questo centro è possibile osservare gli artigiani all’opera. Ad ognuno è assegnata una fase particolare di produzione. Prima di prendere la sua forma finale, l’ombrello passa attraverso molte mani. Il passo finale è la decorazione a mano. Fiori, animali, draghi cinesi o qualsiasi cosa vogliate, prenderanno vita sulla carta degli ombrelli. Non vi è alcun limite nelle dimensioni. Dai più piccoli, impiegati per decorare i cocktail, fino agli ombrelloni da giardino.

Umbrella village, artista al lavoro

Umbrella village, artista al lavoro

Non solo ombrelli

Nello showroom del Umbrella Making Center troverete, oltre agli ombrelli, lanterne, ventagli e molto altro ancora, creati con carta di gelso e dipinti a mano. Accanto a questi, vi è un’ampia oggettistica in ceramica, legno e argento. Per gli appassionati di souvenir, è difficile uscire a mani vuote.
Gli artisti del centro sono disponibili a decorare qualsiasi oggetto (borse, cappelli, t-shirt, cover di smartphone) con un disegno a vostra scelta. In pochi minuti, sono in grado di realizzare disegni molto complessi. I prezzi sono ragionevoli e vanno concordati con l’artista.

Umbrella village, l'artista disegna su commissione

Umbrella village, l’artista disegna su commissione

Il festival degli ombrelli

All’ombrello è dedicato l’annuale Bo Sang Umbrella Festival, che si svolge nella terza settimana di gennaio, lungo la strada principale della città. Le celebrazioni comprendono numerosi eventi: sfilate in strada, spettacoli musicali e teatrali, esposizioni delle creazioni più elaborate, un concorso per l’elezione di miss Bo Sang e tante bancarelle. Un evento molto thai, ma che può essere interessante anche per un turista.

Dove si trova l’umbrella village

Bo Sang, il villaggio degli ombrelli, si trova nel distretto di Sankamphaeng, 9 km ad est di Chiang Mai. Dal centro storico, si esce da Tha Phae Gate e si percorrono Tha Phae Rd, Nawarat Bridge, Charoen Muang Rd e Sankampheng Rd, la strada n° 1006. Ad un incrocio con semaforo, ben evidente e segnalato, si svolta a sinistra, entrando in Bo Sang. L’ingresso al centro si trova poco dopo l’incrocio, sulla destra.

Bo Sang è molto conosciuta a livello locale e facilmente raggiungibile in 20 minuti di taxi o tuk tuk. Se volete utilizzare i mezzi pubblici, potete prendere i songthaew bianchi che partono dal mercato dei fiori, vicino alla riva occidentale del fiume Ping.
Si può abbinare la visita a Bo Sang con quella di alcuni dei numerosi centri artigianali sparpagliati lungo Sankamphaeng Rd. Lungo questa strada, è possibile acquistare tessuti in seta e cotone, oggetti in argento e legno, gemme preziose e molto altro ancora.
L’orario di apertura del Umbrella Making Center è dalle 8:30 alle 17:00. Per maggiori informazioni potete consultare il sito web e la pagina facebook

La produzione degli ombrelli

Da almeno duecento anni, gli abitanti di Bo Sang si tramandano, di generazione in generazione, l’arte della produzione artigianale degli ombrelli di carta. Tutte le fasi sono eseguite a mano, con l’ausilio di strumenti molto semplici. Due i materiali utilizzati: il bambù per la struttura e la carta, ottenuta dalla corteccia degli alberi di gelso, saa in thailandese. Botanicamente chiamata Broussonetia Papyrifera è una varietà di gelso molto comune nel sud est asiatico.

Umbrella village, artigiana al lavoro

Umbrella village, artigiana al lavoro

La corteccia dell’albero è dapprima messa a bagno per 24 ore in acqua. Quindi è bollita con alcuni tipi di cenere per 3-4 ore e risciacquata con acqua. Il materiale così ottenuto è battuto con mazzette di legno fino a sfibramento. Viene quindi immerso in vasche di cemento riempite d’acqua e agitate con una pala fino a galleggiamento delle fibre. Queste vengono raccolte su un filtro, montato su un telaio di legno, e lasciate ad asciugare al sole.

Umbrella village, fase della produzione dei fogli di carta

Umbrella village, fase della produzione dei fogli di carta

Una volta asciutti, i fogli di carta si staccano facilmente dai telai, pronti per le fasi successive. La carta è incollata a doppio strato sulle strutture di bambù, impermeabilizzata con prodotti naturali, colorate e decorate dagli artisti.
La creazione delle strutture di bambù richiede uguale abilità e pazienza. Gli artigiani realizzano tutte le parti, utilizzando un coltello e un semplice tornio. Tutti i pezzi sono verniciati, assemblati e pronti per essere rivestiti.

Umbrella village, artigiana al lavoro

Umbrella village, artigiana al lavoro

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.