Chiang Mai Destinazione Thailandia Il Nord

Wat Phan Tao, Chiang Mai

Si distingue tra tutti per il suo viharn in legno di teak

Wat Phan Tao, il tempio con il viharn in legno di teak

Wat Phan Tao è uno dei templi più antichi di Chiang Mai; le prime strutture furono costruite probabilmente verso la fine del 14° secolo. Anche se piccolo, si distingue tra tutti per il suo viharn in legno di teak. Trovandosi accanto al ben più famoso Wat Chedi Luang, vale la pena fermarsi anche solo per ammirare la stupenda facciata.

Wat Phan Tao, viharn in legno di teak

Wat Phan Tao, viharn in legno di teak

Wat Phan Tao si può tradurre in “tempio dei mille forni”; il nome deriva dai forni utilizzati per forgiare le statue del Buddha del vicino Wat Chedi Luang.
Il viharn di Wat Phan Tao fu in origine una sala del trono di uno dei re di Chiang Mai, Chao Mahawong, che la usò dal 1846 al 1854. Nel 1876, il successore al trono fece demolire l’edificio e i pannelli in legno della vecchia struttura furono utilizzati per costruire il nuovo viharn.

Dove si trova

Wat Phan Tao si trova nel centro storico di Chiang Mai, all’interno delle mura, appena a sud di Ratchadamnoen Rd. L’ingresso principale si trova su Phra Pok Klao Rd, che corre da nord a sud attraverso la città. Il tempio è proprio accanto al più noto Wat Chedi Luang.
Wat Phan Tao è aperto dalle 6:00 alle 17:00. L’ingresso è gratuito.

Il viharn in legno di teak

Il viharn è un edificio costruito con pannelli in teak, appoggiati su una base di pietra. Si tratta di uno dei pochi rimasti a Chiang Mai completamente in legno. Ha un tetto a tre falde con chofah dorati (pinnacoli del tetto) a forma di serpenti Naga stilizzati.

Wat Phan Tao, parte posteriore del viharn

Wat Phan Tao, parte posteriore del viharn

La facciata anteriore del viharn è particolarmente bella. Sulla mantovana dorata dell’ingresso, sono finemente intagliati motivi floreali in stile Lanna. Al di sopra, c’è una magnifica scultura dorata raffigurante un pavone e un cane accovacciato, con ai lati serpenti Naga e altre figure mitologiche.

Wat Phan Tao, decorazione sopra l'ingresso

Wat Phan Tao, decorazione sopra l’ingresso

Sia la mantovana e che il pavone sono dorati e intarsiati con mosaici di vetro colorato. Il cane rappresenta il segno zodiacale del re di Chiang Mai che usò l’edificio come sala del trono. La figura del cane è presente anche sul frontone della finestra di sinistra della facciata.

Wat Phan Tao, decorazione sopra la finestra di sinistra

Wat Phan Tao, decorazione sopra la finestra di sinistra

All’interno del viharn, grossi pilastri in teak verniciati di rosso sorreggono il tetto. Lunghi striscioni di tessuto pendono dal soffitto. Di fronte all’ingresso si trova una grande Buddha seduto dorato.

Wat Phan Tao, il Buddha principale

Wat Phan Tao, il Buddha principale

L’interno del viharn contiene diversi elementi interessanti. Tra loro ci sono scrigni in legno decorati con foglie d’oro, contenente antichi sacri testi, scritti su foglie di palma. Sul lato sinistro c’è un mandapa in legno riccamente intagliato, e un Buddha in piedi davanti a lunghe file di ciotole, dove i devoti lasciano monetine, come forma di buon auspicio.

Wat Phan Tao, Buddha davanti alle ciotole

Wat Phan Tao, Buddha davanti alle ciotole

Altre strutture del tempio

Un portale  riccamente decorato offre l’accesso al complesso, che comprende anche un grande chedi, un piccolo padiglione con la campana del tempio e le abitazioni private dei monaci, o kuti.

Wat PhanTao, il chedi

Wat PhanTao, il chedi

Infine, su un lato vi è un piccolo giardino con un laghetto e una lunga fila di campane.

Wat Phan Tao, la fila di campane

Wat Phan Tao, la fila di campane

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.