Kon Nang Yuan, il nucleo centrale dell'isola
Posso esserti utile Recensioni

Nangyuan Island Dive Resort, la recensione

Bellissima isola, pessimo resort

Nangyuan Island, posto da sogno, resort da incubo

Di Koh Nang Yuan e di quanto sia un piccolo gioiello ne ho parlato nel post precedente. Ogni giorno sbarcano molte centinaia di visitatori che affollano fino all’inverosimile ogni spazio sull’isola, sia a terra che in mare. Per godersi la pace e la bellezza di questo paradiso, dalle 17:00 alle 10:00 del giorno dopo, quando l’isola è chiusa ai visitatori, si deve soggiornare al Dive Resort, affrontandone la pessima gestione. Purtroppo essendo ben consapevoli del loro monopolio, si disinteressano del benessere degli ospiti. Questo lo si nota dall’incuria nella manutenzione delle strutture, in alcuni casi fatiscenti, e dalla qualità del servizio offerto. La rinomata cortesia thailandese ve la potete scordare. Siamo ben lontani dagli standard che normalmente si incontrano in Thailandia. Comunque, l’incanto della spiaggia deserta, sgombra di sdraio ed ombrelloni, e dei colori del tramonto valgono sicuramente qualche difficoltà da affrontare. E’ necessario un po’ di spirito di adattamento e pensare che la maggior parte del tempo la si passa in spiaggia o in acqua. In questo post vi racconto la mia esperienza e qualche consiglio per minimizzare i disagi.

Koh Nang Yuan, vista dal bungalow

Koh Nang Yuan, vista dal bungalow

Disposizione del resort

Koh Nang Yuan è formato da tre isolotti collegati da due grandi banchi di sabbia. Su quello centrale si trovano la reception, il beach bar, il dive shop, le ville per famiglie, la spiaggia e i pontili dove attraccano i catamarani della Lomprayah e le barche che trasportano gli escursionisti.
Su quello a nord, ci sono una decina di bungalow, tra i più spartani, che da lontano sembrano in pessime condizioni, come pure i pontili in legno.

Koh Nang Yuan, l'isola a nord

Koh Nang Yuan, l’isola a nord

Su quello sud, ci sono le villette e gli altri bungalow disposti lungo le pendici dell’altura e immersi nella vegetazione tropicale. Il sentiero che da accesso alle camere è formato da gradoni molto ripidi e di notte è poco illuminato. E’ quindi poco adatto ad anziani, bambini piccoli e persone con disabilità motorie. Personale del resort è a disposizione, poco volentieri, per trasportare i bagagli. Man mano che si sale, le costruzioni sono più fatiscenti e lasciate all’abbandono. In generale prevale l’impressione di incuria, con scarti di materiali per costruzione sparsi un po’ ovunque.

Koh Nang Yuan, l'isola a sud

Koh Nang Yuan, l’isola a sud

Come prenotare

La prenotazione può essere effettuata attraverso i noti portali come Agoda, Booking, ecc. Vi consiglio di però usare il loro sito. C’è una mappa interattiva dove, in base alle date di arrivo e di partenza che impostate, le camere libere sono colorate di verde. Potete così scegliere posizione e prezzo in base alle vostre esigenze.
Ci sono una quarantina di sistemazioni, per tutte le tasche. Si parte dai bungalow con ventilatore, 50 euro a notte, per arrivare alle ville per famiglie, 400 euro a notte. Nel prezzo è compreso la colazione, sedie a sdraio e ombrellone, trasferimenti da e per Koh Tao. Vi sconsiglio i bungalow dell’isola a nord, mentre in quella a sud, più in basso state e meglio è.

Nangyuan Dive Resort, la mappa del resort

Nangyuan Dive Resort, la mappa del resort

La reception

Credo che sia l’unica cosa che funzioni al Nangyuan Resort. E’ gestito da una coppia di una certa età, molto gentili, che si sono prodigati nel sistemarci e nel fornirci informazioni.

Il mio bungalow

Abbiamo soggiornato nella beach villa D8 che ci è stata assegnata come upgrade gratuito. In origine avevo prenotato il bungalow A5 sull’isola a nord, ma era impossibile da raggiungere a causa dell’alta marea e del forte vento. Di recente ho visto le foto dell’interno dell’A5 e devo dire che sono stato fortunato. Non andateci, sceglietene un altro!!

Koh Nang Yuan, la beach villa D8

Koh Nang Yuan, la beach villa D8

L’esterno della villetta è in discreto stato anche se meriterebbe una verniciata. C’è un ampio terrazzo, con due sedie in legno, dal quale si ha una bella vista sulla spiaggia. L’interno è spazioso, dotato di un grande letto, divano, televisore, frigorifero, aria condizionata e ampi spazi per ritirare le proprie cose. Grande bagno con ogni comfort, anche se l’acqua della doccia è appena sufficiente. Tutto è un po’ trasandato e poco pulito. Ad esempio, le vetrate non sono state pulite da mesi. Considerate che per questa camera si pagano fino a 150 euro a notte.

Koh Nang Yuan, l'interno del bungalow

Koh Nang Yuan, l’interno del bungalow

La spiaggia

L’ampiezza della spiaggia è influenzata dal particolare regime delle maree che c’è nel golfo della Thailandia. Da novembre a marzo, l’alta marea è di giorno, mentre quella bassa è di notte. Quindi se andate in questo periodo, il banco di sabbia a nord è completamente sommerso di giorno, fino a due metri d’acqua, mentre di quello a sud rimane una piccola striscia. Ne consegue che quel che resta della spiaggia dell’isolotto centrale sarà brulicante di bagnanti. Se li volete ammirare nel pieno del loro splendore dovete andare tra luglio e agosto, quando la bassa marea è di giorno. Non ci sono aree ed ombrelloni riservati per gli ospiti, per cui chi primo arriva meglio alloggia.

Koh Nang Yuan, la spiaggia ancora deserta

Koh Nang Yuan, la spiaggia ancora deserta

Il ristorante

E’ l’aspetto più negativo del resort. Qui la sporcizia e l’incuria raggiungono livelli preoccupanti. I tavoli non vengono puliti. Posate e stoviglie appena sciacquate. Facile trovare bicchieri e tazze scheggiate. I servizi igienici sono allucinanti. Il menù non particolarmente ricco, offre piatti thailandesi e internazionali. I prezzi sono molto alti. Tanto per darvi un’idea, per un piatto di riso fritto si parte da 150 baht, una birra piccola 120 baht e così via. La qualità è appena sufficiente. Il servizio è pessimo, gestito da personale lento, poco preparato e poco gentile. La colazione a buffet è una cosa penosa. Il cibo thailandese, riso fritto e noodle saltati, è abominevole. Per gli occidentali ci sono le uova, mal cucinate al momento secondo i vostri gusti, würstel, prosciutto cotto, croissant e fette di pane stantie, un ciotolone di marmellata e uno di yogurt, ecc. Nessuna fonte di calore sotto gli scaldavivande, per cui tutto è freddo. Il caffè è acqua sporca, con lo zucchero in un barattolo in comune per tutti.
Il bar della spiaggia è sullo stesso livello. Il servizio chiude alle 21:00, dopodiché non è più possibile comprare neanche una bottiglietta d’acqua.

Koh Nang Yuan, il ristorante

Koh Nang Yuan, il ristorante

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.